Guida alle città danesi

Copenhagen

CopenhagenLa spendida capitale danese fondata dal vescovo Absalom è un luogo favoloso dai mille risvolti e in continua evoluzione. Copenhagen è nel nostro immaginario la sirenetta che emerge dall’acqua gelata, i canali nei quali si rispecchiano le case dalle facciate alte e colorate, le biciclette ordinate che sfrecciano sulle piste ciclabili, l’effervescente vita culturale e sociale che si rinnova nelle piazze e nelle strade, Cristiania la città hippy… ebbene Copenhagen non vi deluderà perché è tutto questo e molto di più.  Copenhagen ed i suoi abitanti sono unici. La gente è veramente allegra, spontanea e piena di vitalità. Tutte le principali attrazioni sono facilmente raggiungibili a piedi ed è bello girovagare nelle vie a piedi o con le biciclette. Nelle strade del centro, isola pedonale, esiste un mondo variopinto che si diverte con poco.  

Moltissime le attrazioni e i luoghi da visitare. Il Castello Amalienborg, residenza della famiglia Reale di Danimarca, è un altro dei simboli della città: si affaccia su di una piazza con quattro bellissimi edifici nobiliari costruiti tra il 1749 ed il 1760. Anche qui si svolge il cambio della guardia, ogni giorno alle 12.00 e quando la Regina Margherita si trova  nel palazzo il cambio è accompagnato dalla musica della banda militare. Per capire quanto siano informali i reali di Danimarca basta dare un’occhiata alla vita della regina-artista Margherita oppure collegarsi al loro sito e vedere le foto pubblicate. Spettacolare quella del primo compleanno del principino, con il pupo sporco di cioccolata che inforca tutto allegro il cucchiaio di fronte alla sua torta… e poi forse non lo sapete ma non è raro incontrare i reali in bicicletta mentre percorrono le strade della loro bella città. Se vi piace curiosare nella vita dei ricchi e famosi visitate il Rosenborgh Slot residenza reale estiva che custodisce i gioielli della corona che si possono anche fotografare. Il castello è immerso in uno splendido parco, Kongens Have, e ha alle spalle i Giardini Botanici.

La Sirenetta (quella della fiaba di Andersen) scruta il mare dal suo scoglio vicino al Kastellet, una cittadella con bastioni e fortificazioni oggi trasformata in parco. La statua della Sirenetta siede qui dal 1909 e nel 1964 e nel 1998 ha subito l’attacco di vandali che l’hanno per due volte decapitata.

Caratteristico e fotografatissimo il porto turistico di Copenhagen, il Nyhavn, costellato da ristoranti e locali con tavoli all’aperto. La città vecchia si sviluppa dentro Kongenshave, Ørstends Parken, Rådhuset e Christiansborg. Passeggiando nella zona di Christiansborg, storica sede del Parlamento, si può ammirare anche l’edificio della Borsa. Camminando per queste strade si respira davvero la storia. Merita una visita anche la Torre Rotonda, voluta nella seconda metà del ‘600 dal Re Cristiano IV come osservatorio astronomico.  Imperdibile il giro in barca dei canali da cui si gode una bella prospettiva della città e delle nuove opere architettoniche, l’Opera e la Biblioteca Reale. Questa biblioteca f fondata dal Re Federico III nel 1648. Nel 1793 la libreria fu aperta al pubblico. Nel settembre del 1999 la Regina Margherita II (Margrethe II) ha inaugurato la nuova sede della biblioteca reale. L’edificio in granito nero è chiamato Black Diamond e si specchia nelle acque, davvero uno splendido esempio di moderna architettura danese.

La città ospita numerosi musei, tra i quali il Nationalmuseet, museo di storia nazionale della Danimarca, la Ny Carlsberg Glyptotek, con collezioni di antichità, pittura e scultura, e lo Statens Museum for Kunst, la Galleria nazionale danese. Il parco dei divertimenti di Tivoli con i suoi Giardini è un’altra classica meta di Copenhagen, ci teatri per grandi e piccini, ristoranti, orchestre che suonano musiche per tutti i gusti, il padiglione cinese, bar, fontane, vecchie giostre, carrozzoni e tanta gente allegra. Per lo shopping qui è un vero paradiso: le ceramiche Royal Copenhagen, i fornitissimi Magazin du Nord, Illum, Billighus e molti altri. La strada dello shopping è lo Strøget, una via pedonale piena zeppa di negozi alla moda.  Le altre vie della moda sono Frederiksberggade, Vimmelskaftet, Amagertorv e Ostergade.  Brodgarde è una bella via, elegante e piena di antiquari da percorrere e gustare. Volete farvi un bagno? A Copenaghen, vicino alla via dello shopping Fisketorvet si trova il Copencabana, uno dei bagni del porto, aperti dalla prima settimana di giugno fino alla prima di settembre.  Per gli appassionati di design bello lo Scandinavian Design Center, vicino al Municipio con mostre di oggetti di design e spazio multifunzionale. Non dimenticate che presso l'ufficio turistico potete prenotare una visita guidata di Copenaghen in italiano.

Uno sguardo ai quartieri: il quartiere del centro ospita il parlamento danese, il palazzo di Amalienborg, la sede centrale dell'Università, il municipio e il quartiere di Nyhavn; il quartiere a ovest (Vesterbro) un tempo quartiere operaio è oggi il prediletto dagli studenti universitari; il quartiere a nord (Nørrebro) è il più multietnico di Copenaghen; il quartiere a est è quello più tranquillo e borghese; il quartiere di Cristiania, ex area militare occupato negli anni ’70 e laboratorio sociale sempre a rischio sgombero.

Se volete un punto di vista alternativo sulla città potete optare per la passeggiata con i guardiani notturni che vi narreranno la storia dei vecchi edifici, dei quartieri storici della città e dei celebri abitanti che hanno vissuto a Copenhagen.
Per i più temerari possibile anche la passeggiata con i fantasmi, alla scoperta di una Copenaghen  buia e popolata di fantasmi, streghe e assassini.   Per gli sportivi invece bella sono le visite guidate in bicicletta che vengono effettuate in piccoli gruppi scegliendo i percorsi fra i diversi itinerari a tema proposti. Chiedete al locale ufficio del turismo.

Cose interessanti da vedere a Copenhagen e nelle vicinanze della capitale:

Arken, Museo per l'Arte Moderna
Birreria Carlsberg e Jacobsen
Cattedrale di Nostra Signora
Christiania
Christiansborg
Fontana di Gefion
Giardini di Tivoli
Kongens Have
Louisiana, Museo d'Arte Contemporanea
Nyhavn
Palazzo di Amalienborg
Palazzo di Frederiksborg a Hillerød
Palazzo di Rosenborg
Statens Museum for Kunst  (Museo Nazionale Danese)
Statua della Sirenetta
Strøget (Strøget, una lunga via pedonale commerciale nel centro di Copenaghen, è la più lunga del suo tipo in tutto il mondo)
Zoo di Copenaghen (fondato nel 1859, ospita elefanti, leoni, zebre, ippopotami, gorilla e orsi polari, ha anche una sezione apposita di tipo tropicale ed una per i bambini).

Copenhagen offre molto in termini di vita sociale e culturale. Gli eventi più importanti sono: il Festival del Cinema Notturno, il “Natfilm Festival” che ha luogo in marzo e dura 10 giorni, il Carnevale di Copenhagen, che dura tre giorni e si tiene nel fine settimana della Pentecoste (tra maggio e inizio di giugno); Sankt Hans Aften (il 23 di giugno) con falò sulle spiagge di tutto il paese, il Danish Derby gara ippica che si tiene vicino a Copenhagen a Klampenborg; i Sommerkoncerter i Vor Frue Kirk, ovvero i Concerti Estivi di Vor Frue Kirk), nel mese di agosto; i Golden Days, a fine agosto, mostre d'arte, letture di poesie e spettacoli teatrali dedicati al 1800 danese; il Copenhagen Jazz Festival, 10 giorni ad inizio luglio. Per gli amanti del jazz, l'indirizzo dove andare è quello della  Copenhagen Jazz House.

Infine visto che siete a Copenhagen può essere interessante una gita a Malmö in Svezia a cui si giunge passando sul bellissimo ponte sull’Oresund. Sempre nei paraggi verso nord potrete visitare il Louisiana Museum, museo di arte moderna molto frequentato dai danesi e con un'eccezionale architettura.

Ultimi articoli

Argomenti correlati

Articoli più letti

Voli economici per la Danimarca seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...